italiani all'estero | Lifestyle | travel

Viaggiare non deve spaventare

maggio 23, 2017

Una notte insonne questa. Alle due la notizia bomba. In noi scaturisce un grande silenzio ma poi la testa inizia a fare dei giri immensi, a pensare, a farsi delle domande.

È giusto che gli avvenimenti negativi ci possano incutere talmente tanta paura da non voler più scoprire il mondo? La risposta è ovviamente no, ma a volte i meccanismi che scaturiscono dentro di noi alla notizia di un qualcosa che ci spaventa sono incontrollabili.

Tutti noi abbiamo meccanismi di difesa che ci portano a reagire agli eventi, con modalità e tempistiche differenti gli uni dagli altri.

Viaggiare non deve spaventare

E noi? Come affrontiamo tutte queste notizie che oramai sono quasi all’ordine del giorno? Con che coraggio andiamo a scegliere la prossima meta, senza portare nel cuore paura e amarezza nel pensare a ciò che sta succedendo nel mondo?

Non c’è una risposta universale, questo è vero. Noi però abbiamo deciso di dare la nostra.

Viaggiare non deve spaventare.

Ci diciamo che non possiamo fermarci, non dobbiamo lasciarci condizionare, non abbiamo il tempo per farlo. La vita è una. E vivere nella paura, nel terrore, nel continuo domandarsi “Cosa potrebbe succedere?”, porta solamente le lancette del tempo a muoversi velocemente, inesorabili.

Viaggiare non può spaventare. Il mondo è troppo bello per non essere scoperto, vissuto, amato e odiato. La vita è una maratona che noi dobbiamo correre, stare fermi non aiuta nè noi nè chi ci sta intorno.

Viaggiare deve continuare ad essere Vita, e non Morte. Gli eventi negativi purtroppo ci sono stati, ci sono e ci saranno sempre. E a giudicare dagli ultimi eventi, saranno destinati anche ad aumentare. Questo però non ci può fermare perché la gioia di vivere ciò che le diversità culturali, linguistiche e territoriali, regala emozioni che sono tutto l’opposto della paura, l’insicurezza, la tristezza e quel senso di perdita che questi eventi ci fanno inevitabilmente provare.

Non dobbiamo arrenderci ed alzare la mani, piuttosto combattere inneggiando quanto di bello ha la vita, quanto di bello ci offre il metterci a contatto con queste diversità, quanto di bello ha ancora da offrirci il nostro mondo.

Continuate a vivere, a viaggiare

Non lasciamo che la paura si impadronisca di ciò che più bello la Vita ci regala e ci potrà regalare. Le cose brutte succedono e non smetteranno di succedere, anche se noi non continuassimo più a vivere a nostro piacere, a viaggiare, a scoprire.

Se una cosa deve succedere, lo farà anche sul divano di casa vostra, o mentre passeggiate spensierati e tranquilli nelle vostre zone di comfort.

Vale la pena rinunciare alle emozioni vere, per una paura che il viaggio stesso puó riuscire a combattere?

_________________________________

Ci stringiamo alle vittime di Manchester e alle loro famiglie, con la speranza che la Vita abbia sempre la meglio su questi episodi tragici e paurosi.

Only registered users can comment.

Facci sapere cosa ne pensi: